SAVIO SpA e UNICEDIL insieme per supportare la crescita delle imprese del settore dei serramenti in alluminio

Posted by: admin
Category: Notizie UNICEDIL

Siglato un protocollo d’intesa tra la Savio SpA, azienda leader nella progettazione e nella produzione di accessoristica per i serramenti in alluminio e l’associazione di imprese UNICEDIL, entrambi, importanti punti di riferimento per le aziende italiane del settore.

L’obiettivo è quello di contribuire alla formazione e allo sviluppo delle professionalità dei serramentisti attraverso l’utilizzo di servizi innovativi e di preziosi strumenti utili agli imprenditori per sviluppare il loro potenziale imprenditoriale.

In questo senso, le due realtà collaboreranno per comunicare in modo efficace le proprietà e i vantaggi dei serramenti in alluminio, creando nuove possibilità di incontro fra domanda e offerta di qualità.

In più, grazie a questo accordo SAVIO SpA e UNICEDIL si adopereranno per garantire alle imprese servizi di altissima qualità, specifici percorsi formativi e una costante assistenza sul fronte tecnico-normativo.

L’intento di questa collaborazione – sottolinea Francesco Siervo, presidente di UNICEDIL – è, in primis, quella di garantire alle imprese un importante supporto di assistenza tecnica qualificata, soprattutto, sul fronte degli adempimenti normativi    e delle responsabilità. Maggiori tutele, promozione e più visibilità sul mercato, attraverso formazione professionale specifica e strumenti innovativi, sono le principali finalità di questo accordo che SAVIO e UNICEDIL si prefiggono di offrire alle imprese serramentistiche”.

“Il prodotto rimane al centro della nostra attenzione – dice Andrea Giostra, Direttore Vendite di SAVIO SpA – ma accanto alla qualità e al contenuto di innovazione dei nostri prodotti è necessario offrire ai professionisti dei serramenti una serie di servizi ad alto valore aggiunto. Come la formazione specializzata o la visibilità sulle piattaforme di comunicazione, ad esempio. Tutti obiettivi che possono essere raggiunti grazie a partnership con realtà attive e dinamiche, come UNICEDIL”.